venerdì, ottobre 22

Fra pascoli e malghe in zona Maregge

Trekking
Partenza da Maregge, passando per contrada Brutti, Merli, Malga Belfiore, Malga Saibe, Malga Rolli e ritorno a Maregge.


Il percorso inizia dalla chiesetta di Maregge, dove si imbocca la strada sterrata che coincide con il sentiero europeo E5.
In leggera discesa dopo pohe decine di minuti arriviamo in prossimità di un ponte di pietra che attraversa l'impluvio della Val Marisa, sotto il ponte inizia il sentiero infatti che perccorre la valle e ci permetterebbe di raggiungere Malga Scrovazze.


Proseguendo sulla strada sterrata in  tutta tranquillità tra rigogliosi boschi di faggio,  incrociamo il capitello votivo dedicato a Santa Teresa e arriviamo a Contrada Brutti.
Il borgo è  molto caratteristico ed è possibile vedere anche una tipica stele cimbra datata 1761 purtroppo priva dell'effige del santo.


martedì, ottobre 5

Dorsale Alta Lessinia

Trekking
Partenza da San Giorgio,  rif. Podesteria, Cima Castelberto e ritorno a San Giorgio.


Lunghezza: 23 Km
Dislivello: m. 267
Quota massima: m. 1757
Tempo medio percorrenza: 6h


N.B.  L'itinerario descritto è solo una parte della traversata denominata della Dorsale Alta della Lessinia descritta nella pubblicazione Sentieri Pasubio Carega. L'escursione completa infatti prevede la partenza da Giazza e arrivo a Fosse passando per Malga Parparo, Malga Campegno, San Giorgio, rif. Podesteria, Cima Castelberto, Malga Barognol , Malga Lavacchione, Spluga  della Preta e infine Fosse.

Si tratta di un lungo sentiero che, attraverso prati e boschi dell'Alta Lessinia, tocca alcune delle più caratteristiche malghe usate per l'alpeggio. E' un percorso molto panoramico che permette di dominare le valli che delimitano l'altopiano.

Il giro intero prevede 12/13 ore di cammino e con aspetti logistici del trasferimento da e per i luoghi di partenza e arrivo, da valutare attentamente, dato che Giazza e Fosse non sono proprio così vicine tra loro.

E' per questo quindi che propongo questa variante che tocca la parte centrale dell'itinerario in modo che i luoghi di partenza e arrivo siano gli stessi.
Vi riporto comunque in colore diverso la descrizione completa dell'itinerario; la traccia  caricata invece corrisponde al testo più scuro.