lunedì, giugno 3

Val Sorda e Ponte Tibetano

Trekking
Mulin del Cao – Val Sorda – Mondrago – Baiaghe di sopra – Malga Biancari – Ponte Tibetano – Grotta di Campore -  Mulin del Cao.

Distanza con altiduni: 8,6 Km
Dislivello massimo: m.331
Quota massima: m. 647
Ascesa accumulata: 735 m
Tempo medio di percorrenza: 5h circa escluse soste


Ringrazio gli amici Marco e Stefano che han voluto condividere sul blog questa loro bella escursione.

L'itinerario si svolge in Val Sorda, una valle che ha saputo mantenere la sua selvaggia e naturale bellezza. Si percorrerà un caratteristico canyon solcato dal Rio Mondrago, con l'immancabile passerella finale sul "Ponte Tibetano" per godere di uno spettacolo unico ed emozionante.

Partendo da Fumane si seguono le indicazioni per Molina e i cartelli che indicano per la Valle dei Progni, dopo Ca di Gottolo si arriva in località Molin del Cao dove si parcheggia.



Dal Molin del Cao si prende in direzione est il sentiero n 4 rosso (per CAI n° 218) che attraversa il torrente e risale la Val Sorda percorsa dal Rio Mondrago.
Dopo pochi minuti dall’ingresso nella valle, si è subito immersi nella natura, in un ambiente di rara bellezza sia per la vegetazione, sia per il caratteristico scenario caratterizzato da grotte, pareti a picco e cascate.


Un cartello avverte che il sentiero è rivolto agli escursionisti esperti, occorre percorrerlo quindi con la dovuta accortezza, soprattutto per la scivolosità delle rocce che si devono attraversare. Il sentiero è comunque ben attrezzato con scalette e funi mettalliche, nulla di “estremo”, però si deve prestare attenzione!


Al termine della valle si sbuca in località Mondrago. Lasciandoci Mondrago alle spalle con comoda strada passiamo per Baiaghe di Sopra e poi incontriamo Malga Biancari in bella posizione e punto ideale per una sosta.




Proseguiamo, ancora per circa 1km fino ad arrivare alle indicazioni per il sentiero che porta al nuovo ponte Tibetano. Svoltiamo in direzione nord e dopo una decisa discesa nel bosco siamo in vista del ponte.

Il ponte tibetano è una struttura sospesa da funi di acciaio che attraversa la Val Sorda e collega i territori comunali di Marano di Valpolicella e S.Anna d’Alfaedo. Ha una campata di 52 metri ed è sospeso a 40 metri di altezza dal sottostante Rio Mondrago, è largo 70 centimetri, il corrimano a 120 centimetri, Quest'opera è sostenuta da quattro funi a loro volta formate da una catenaria di quattro fili d'acciaio del diametro di 22 millimetri ciascuno.




Una bella opera di ingegneria che offre la possibilità a chi l’attraversa di godere di uno spettacolo unico ed emozionante.

Salutiamo il ponte e ci inerpichiamo lungo una salita molto ripida e decisa che dopo circa 20 minuti arriva nei pressi della Grotta di Campore.

Il successivo tratto sarà tutto in discesa, mezzora circa per ritornare nuovamente alla località Molino del Cao, nostro punto di partenza.



Traccia in formato gpx kml

Il percorso



Disponibile anche su Everytrail.com