giovedì, febbraio 27

Garmin GPSMAP 64 : il gps Garmin con Glonass!

Trekking
Sicuramente il Garmin GPS serie 62 è uno dei prodotti più riusciti della linea “outdoor” di Garmin , è risultato infatti essere il gps ideale per chiunque pratichi attività all’aperto  in quanto ha saputo coniugare perfettamente le esigenze di trekkers, bikers, geocachers con caratteristiche fondamentali quali quelle dell’affidabilità, della robustezza, dell’ottima ricezione e il tutto senza rinunciare ad una discreta durata delle batterie.

Ma la tecnologia non si ferma (e nemmeno il mercato!?!?!)  ed ecco che il Gpsmap 62, nato dalle ceneri di quanto di buono aveva il suo predecessore 60csx a breve passerà il testimone al nuovo arrivato Garmin Gpsmap 64, che ne prende indubbiamente quanto di buono ha e ne migliora ulteriormente le caratteristiche.
Sono convinto visto le premesse lette in rete che il nuovo Gpsmap 64 non faticherà  a diventare per molti  il gps preferito di casa Garmin.

Il Gpsmap 64 nell’aspetto si presenta identico alla serie 62 ma ha un’importante novità. Una delle caratteristiche fondamentali che lo differenziano è la predisposizione alla ricezione anche del segnale Glonass.
  
Il GLONASS (GLObal NAvigation Satellite System) è un sistema satellitare di posizionamento globale realizzato dall’ Ex Unione Sovietica.   Il primo lancio risale ad ottobre del  1982 con Kosmos -1413 e vede attualmente in orbita 28 satelliti di cui 24 operativi (dati forniti da http://glonass-iac.ru/en/index.php).

Senza addentrarci molto nell’argomento quale è il vantaggio nella vita reale di tutto questo?